Sottoscrizione Newsletter

Iscriviti per ricevere le offerte
Alchemilla per Te


Ricevi HTML?

Notizie flash

 

Cellulite: cause, tipologie e rimedi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Nemica giurata della popolazione femminile di mezzo mondo, la cellulite è dura a morire e colpisce sin dalla giovane età. Non si tratta di un semplice inestetismo, ma di una vera e propria patologia che tocca circa il 95% delle donne in età fertile. Oggi scopriremo come nasce, quali sono le forme sotto cui si sviluppa e i rimedi per contrastarla.

Cellulite: cos'è e come si forma

Partiamo da un presupposto fondamentale: questo è un inestetismo prettamente femminile perché a giocare un ruolo fondamentale nella formazione della cellulite sono proprio gli ormoni. Gli estrogeni, infatti, provocano ritenzione idrica e conseguenti ristagni di liquidi dei quali non è facile liberarsi. Avete mai fatto caso che durante il ciclo o nei giorni che lo precedono siete più gonfie, specie nella zona delle gambe? Questo capita proprio a causa degli ormoni. Ma cos'è esattamente la cellulite? Per dirla in parole semplici, è un'infiammazione delle cellule dello strato adiposo che si trova appena sotto la pelle, motivo per cui è immediatamente visibile. Certo, mantenere il peso corporeo sarebbe un passo avanti nel tentativo di combattere questo inestetismo, ma questi non riguarda solo chi è in sovrappeso. Anche le modelle devono tenere a bada la ritenzione idrica, sapete? È un malfunzionamento del microcircolo e sarebbe bene non prendere sotto gamba il problema. Quando i vasi sanguigni fanno fatica a riportare il sangue verso il cuore, succede che la sua parte liquida, il plasma, si accumula nei tessuti. Questi depositi dovrebbero essere smaltiti dal sistema linfatico che, però, risulta affaticato e non riesce nella sua funzione principale. Le zone colpite da cellulite si riconoscono subito: la pelle è opaca, senza tono e ricca di avvallamenti e antiestetici buchetti...proprio come la buccia di un'arancia!

alt

Tipi di cellulite e rimedi

Tre sono i modi principali in cui si manifesta la cellulite. Di seguito andremo ad elencarli e a indicarvi i rimedi adatti ad ogni circostanza:

Cellulite Compatta: è il primo stadio di cellulite, nonchè quello più semplice da combattere . Si riscontra un leggero gonfiore nella zona, ma la pelle non ha ancora perso tono ed è per questo che in questa fase è difficile rendersi conto della comparsa dell'inestetismo. Il problema è che se i liquidi continuano ad accumularsi, diventa poi difficile mandarli via. In questo caso è bene fare dei massaggi che aiutino a smaltire i liquidi, oltre escludere il sale dalla propria alimentazione e fare attività fisica.

Cellulite Fibrosa: più fastidiosa rispetto a quella compatta, qui le cellule di grasso che non vengono smaltite si ingrossano e formano piccoli noduli. I capillari si dilatano e la pelle comincia a perdere tono. Questo tipo di inestetismo di manifesta soprattutto in donne in età matura o che subiscono frequenti variazioni di peso. Oltre ad attuare la stessa prassi valida per la cellulite compatta, sarebbe bene fare massaggi che riattivino la circolazione e nutrirsi di cibi ricchi di flavonoidi come mirtilli e agrumi.

Cellulite Edematosa: questo è l'ultimo stadio della cellulite, quello più grave e anche più insidioso e difficile da trattare. I ristagni di liquidi diventano accumuli molto grossi che fanno perdere del tutto tono ed elasticità alla pelle. L'inestetismo è molto evidente e gli ammassi di grasso e acqua tendono a muoversi in base alle oscillazioni del corpo. Qui, in primis, deve essere modificata l'alimentazione: i carboidrati semplici devono essere tagliati fuori dalla dieta giornaliera in quanto aumentano la glicemia e causano depositi di grasso e infiammazioni dell'organismo. Al contrario, devono essere introdotti nella routine giornaliera 2 o 3 massaggi linfodrenanti settimanali coadiuvati da ginnastica in acqua che, oltre a bruciare grassi, esercita un'azione drenante sulle zone da trattare. 

Ricordate, però, che c'è una regola generale da applicare sempre e in ogni caso: bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Naturale, povera di sodio o sottoforma di tisane di bellezza, non importa, l'importante è idratare adeguatamente l'organismo così da permettergli di drenare a dovere tutte le sostanze tossiche che devono essere smaltite.

Contattaci al numero 081/3443544 per una consulenza gratuita.

Sconto del 30% per le nuove clienti

Informativa
Questo sito si avvale di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. I cookie vengono utilizzati esclusivamente dal sito alchemillabenessere.it e non vengono in alcun modo trasmessi ad altri. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca su "Acconsento" per permettere l’uso dei cookies. Per informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra privacy policy.

Io accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive