Sottoscrizione Newsletter

Iscriviti per ricevere le offerte
Alchemilla per Te


Ricevi HTML?

Pubblicità

Link consigliati:

Notizie flash

 

Login

Chi è online

 10 visitatori online

Sondaggi

Quale trattamento preferisci ?











Risultati

Alchemilla - benessere e bellezza

Linfodrenaggio con metodo Vodder per eliminare tossine e scorie dall'organismo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Anche se inventato negli anni '30, il linfodrenaggio con metodo Vodder resta una delle tecniche migliori per eliminare cellulite e scorie dall'organismo. Questo massaggio fu messo a punto dal fisioterapista Emil Vodder che, sostenuto da colleghi e medici del settore, studiò a lungo il sistema linfatico al fine di migliorarne il funzionamento. Nel tempo, in molti si sono prodigati per fare in modo che questa tecnica proliferasse: ad oggi è la più efficace in assoluto.

Come si pratica il linfodrenaggio con metodo Vodder e quali sono i benefici?

Questa tipologia di massaggio è caratterizzata da tecniche di sfioramento che vanno dalle estremità degli arti fino alle stazioni linfatiche dove tossine e scorie vengono scaricate per poi essere eliminate naturalmente. Si parte dal tronco per sbloccare i linfonodi e poi si passa al resto del corpo. Il metodo Vodder coinvolge solo i tessuti superficiali come cute e sottocute, ma non tocca le fasce muscolari.

alt

Al bando, quindi, pressioni e sfregamenti che stressano la pelle e tutto quello che c'è sotto (muscoli e vasi sanguigni). Come già accennato negli articoli precedenti, la cellulite non è altro che un accumulo di liquidi, tossine e grasso dato principalmente dal cattivo funzionamento del microcircolo. Il linfodrenaggio Vodder ha lo scopo principale di risvegliare quest'ultimo con movimenti che seguono il suo naturale flusso dalle estremità degli arti verso l'interno. Nonostante esistano diverse scuole di pensiero sulla manualità e la ritmicità delle manovre, questa tipologia di massaggio resta quella più efficace nel contrastare la buccia d'arancia. Inoltre è scientificamente provato che questa tecnica abbia effetti antidolorifici e rinforzi il sistema immunitario. Non solo benefici estetici, quindi, ma anche propriamente legati alla salute. 

Sembra proprio che il linfodrenaggio con metodo Vodder sia un valido alleato per preparare corpo e pelle all'estate, perché non provare?

Se volete saperne di più potete chiamare il numero 081/3443544 e prenotare il vostro appuntamento. Per le nuove clienti sarà applicato uno sconto del 30% sulla prima seduta di un trattamento a scelta

 

 

Sopracciglia da star: ecco le celebrities che hanno fatto ricorso al microblading

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Cosa hanno in comune Megan Fox, Michelle Obama, Martina Colombari, Victoria Beckham e Rihanna? Queste celebrities hanno tutte sopracciglia da star, ma non è sempre stato così. Sì, perché chi ha buona memoria, ricorderà che negli anni '90/2000 era in volga la pratica del depilare le sopracciglia dando loro una forma sottilissima. Per fortuna il peggio è passato, e si torna alla classica ala di gabbiano. Lo sa bene Cara Delevingne, che del suo sguardo incorniciato da folte sopracciglia ne ha fatto marchio di fabbrica. Ma le altre? Quelle che un tempo erano rimaste senza un pelo come hanno fatto a riempire di nuovo l'arcata sopraccigliare? Col microblading! Guardate qui sotto.

alt

Victoria Beckham

Posh Spice un tempo aveva lineamenti più paffuti e sopracciglia finissime. Ad oggi la situazione è cambiata: lei ha un viso più spigoloso, ma le sopracciglia sono riempite e in armonia col volto. Tutto merito della tecnica di pigmentazione in 6D del momento!

alt

Rihanna

Giovane e innocente, la bella Riri ha sacrificato molto sulla strada del successo...in primis, le sopracciglia. Fortuna che è rinsavita, ed ecco che il microblading le dona un look tutt'altro che 'teen'.

alt

Martina Colombari

Le sopracciglia della Colombari hanno fatto la storia: folte e poco depilate all'inizio, hanno fatto parlare di sé un bel po'. Oggi la modella sfoggia un'arcata sopraccigliare da diva: folta sì, ma ben ordinata. 

alt

Michelle Obama

Anche l'ex First Lady ha ceduto alla tentazione di sopracciglia perfette ed eccola che sfoggia il miglior microblading di sempre. Brava Michelle!

alt

Megan Fox

Secondo Tonya Crooks, la browse artist delle star, Megan Fox ha un'arcata sopraccigliare perfetta. Non è un caso che le sue sopracciglia siano invidiate da mezza Hollywood, soprattutto ora che il microblading le ha permesso di infoltirle e dar loro una forma totalmente armoniosa col viso.

alt

I lavori Alchemilla

Beh, se anche voi siete tentate di sperimentare questa tecnica  per dare un tono al vostro sguardo, potreste pensare di rivolgervi al nostro centro dove ad operare c'è la Phibrowse Artist Mariarita Guido. Ha studiato e si è diplomata presso la prestigiosa accademia di Branko Babic e il suo titolo è riconosciuto in tutto il mondo. Guardate qui i suoi lavori:

alt

 

alt

Che ne dite? Ne vale la pena provare? Se sì, contattateci per informazioni o per fissare la vostra consulenza al numero 081/3443544 

   

Microblading, questo sconosciuto: cos'è e come può rivoluzionare l'aspetto delle tue sopracciglia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

A ciascun viso corrisponde la linea perfetta di sopracciglia, quella che, in poche parole, valorizza i tratti del volto rendendolo armonioso. Spesso accade che queste tendano a non essere sempre della forma adatta o abbastanza folte. Ecco, allora, che si ricorre ad ogni metodo possibile e immaginabile: tinte, matite e co. Dimenticate i tempi in cui era d'obbligo stare ore ed ore davanti allo specchio per definire il tratto dell'arcata sopraccigliare, oggi c'è un metodo semi permanente che può risolvere il problema in modo rapido ed indolore. No, non stiamo parlando del tatuaggio, ma del microblading, rivoluzionaria tecnica che dona alle sopracciglia una finitura naturale e perfetta per ogni volto. Parliamo di qualcosa di nuovo che non tutti conoscono ancora, quindi in tale sede andremo ad approfondire il discorso. 

Microblading: la nuova frontiera del semi permanente per le sopracciglia

Partiamo da un presupposto fodamentale: la tecnica del microblading non è dolorosa, anche se viene applicata una crema anestetizzante a inizio trattamento. Quindi niente paura, di sicuro non vi sottoporrete al solito tatuaggio. Non si tratta, infatti, di dermopigmentazione ma di pigmenti naturali implementati nella cute che non durano per sempre, ma possono essere ritoccati ogni tot di tempo (solitamente dopo mesi o un anno). Come si svolge una seduta di questo trattamento? Prima di tutto, il professionista delineerà la forma delle sopracciglia con precisione millimetrica (servendosi di appositi arnesi coi quali prenderà le dovute misure), sceglierà la nuance del colore che più si avvicina a quella del pelo naturale e il grado di infoltimento che si desidera ottenere.

alt

Fatte le dovute considerazioni, l'esperto comincerà il suo lavoro servendosi di una speciale penna monouso. Sì, avete capito bene, non il solito ago della macchinetta da tatoo, ma una penna munita di molteplici micro lame (da qui il nome microbladeing) che andranno a depositare il pigmento sotto la cute fino a disegnare dei peli che rinfoltiscono e ridisegnano la sopracciglia dove serve. Con ombreggiature ed effetto 6D, il risultato finale è super naturale al punto che sembra si abbiano davvero dei peli nelle zone in cui prima mancavano.

Come anticipato in precedenza, non si tratta di  un trattamento permanente e, quindi, si è libere di rinnovarlo o meno dopo un determinato tot di tempo (anche se siamo sicure non lo abbandonerete più). Lo sguardo guadagnerà un'aura diversa e anche il viso, con delle sopracciglia ad hoc per i propri lineamenti, ne guadagnerà in armonia.

Una raccomandazione: affidatevi sempre a mani esperte. Il microblading non è qualcosa che si improvvisa, ma una tecnica che va studiata, esercitata e svolta con coscienza e nel migliore dei modi. Noi, ad esempio, ci affidiamo alle sapienti mani di Mariarita che, frequentando la prestigiosa accademia  Phibrowse di Branko Babic, ad oggi è una Phibrowse Artist accreditata e riconosciuta a livello mondiale. 

 Se volete saperne di più potete chiamare il numero 081/3443544 e prenotare il vostro appuntamento. Per le nuove clienti sarà applicato uno sconto del 30% sulla prima seduta di un trattamento a scelta

 

   

La primavera sta arrivando: scopri le promozioni di Marzo 2018!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Fra 21 giorni la primavera farà il suo ingresso trionfale a portar via freddo, umidità e chili di vestiti pesanti. A proposito di chili, in vista della bella stagione, questo è il momento ideale per pensare di mettersi in forma prima che arrivi l'estate. Top, gonne corte, vestitini e bikini non perdonano, quindi meglio mettersi al lavoro per arrivare all'estate in forma smagliante. Anche la pelle del viso ha bisogno di rigenerarsi, sapete? Dopo essere stata esposta alle intemperie del clima gelido, si fa vivo il bisogno di coccolarla un po'. In virtù di tutti questi fattori, abbiamo pensato di proporvi delle promozioni di Marzo 2018 mirate e volte a valorizzare il vostro benessere e la vostra belleza nella stagione più romantica dell'anno. 

Promozioni di Marzo 2018: quale fa al caso vostro?

Partiamo dal viso, quello che ha bisogno di cure attente e dedicate essendo la parte del corpo più esposta in assoluto:

- Pulizia Viso con trattamento Skeyndor alla Vitamina C: 95€ -> 60€

- 6 sedute di Radiofrequenza Viso con trattamento Skeyndor personalizzato: 780€ -> 480€

La pulizia del viso serve, appunto, a ripulire la cute da tutte le impurità che si accumulano quotidianamente tra smog, trucco (spesso comedogeno), fumo, polvere e chi ne ha più ne metta. La radiofrequenza stimola la sintesi di collagene ed elastina restituendo un aspetto tonico e fresco. Per finire, il trattamento alla Vitamina C di Skeyndor sfrutta le proprietà dell'acido ascorbico per schiarire macchie e rossori della pelle, illuminare il viso e farlo apparire più giovane. 

alt

Per quanto riguarda la cura del corpo, perché non regalarsi un trattamento riducente e tonificante della silhouette?

- 10 pressoterapie a infrarossi con trattamento corpo riducente e tonificante: 700€ -> 400€

La pressoterapia a infrarossi ha duplice funzione: drena i liquidi in eccesso e, allo stesso tempo, applica un'azione riducente e sciogli grasso grazie alla tecnologia a infrarossi integrata nel macchinario. Inoltre, le sedute sono accompagnate da un trattamento corpo snellente personalizzato per potenziare i benefici della presso.

Poteva mai mancare l'estetica di base tra le nostre promozioni di Marzo? Certo che no, ed eccola qui:

- Copertura gel: 35€ -> 30€

Marzo è il mese della primavera e della donna: sbocciano i fiori, ma anche la bellezza femminile, perché non valorizzarla? Noi siamo qui per questo e vi aspettiamo in centro.

Se volete saperne di più potete chiamare il numero 081/3443544 e prenotare il vostro appuntamento. Per le nuove clienti sarà applicato uno sconto del 30% sulla prima seduta di un trattamento a scelta

   

Epilazione permanente con laser a diodo 808: vediamoci chiaro

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Quello dei peli superflui è un tema spinoso per la maggior parte delle donne. Soprattutto in estate, quello della depilazione diventa un vero problema: i pori si dilatano a causa del caldo e una ceretta, che in inverno può durare settimane, in estate viene sconfitta dalla ricrescita super veloce. Per ovviare a questo problema e non rischiare di passare la bella stagione con lametta alla mano, potrebbe essere presa in considerazione l'idea dell'epilazione  permanente. Di seguito, allora, ecco le domande più frequenti che ci vengono rivolte sull'argomento e alle quali abbiamo deciso di rispondere con questo articolo dedicato.

Cos'è l'epilazione permanente e qual è la differenza tra laser a diodo e luce pulsata?

Grazie all'epilazione permanente è possibile veder scomparire la peluria dal proprio corpo (solo quelle zone che si scelgono di trattare) gradualmente e senza l'incubo della ricrescita. Sia la luce pulsata che il laser a diodo sfruttano la luce per agire sul pelo attraverso la termolisi selettiva, ma la differenza sta nella modernità della tecnologia. Il laser è di recente invenzione, è meno doloroso grazie al sistema di raffreddamento del manipolo ed è anche 6 volte più efficace della luce pulsata in quanto dona risultati in tempi brevi.

Come funziona e quali sono i vantaggi?

Attraverso un raggio laser di particolare lunghezza che genera calore, vengono distrutte le cellule germinative del bulbo pilifero ottenendo così l'effetto di un'epilazione permanente. I vantaggi sono: sedute meno costose, eliminazione di problemi di follicolite e irritazioni post ceretta e schiarimento delle macchie cutanee.

alt

Il laser a diodo è doloroso? Su quali zone del corpo può essere effettuato?

L'epilazione permanente con laser a diodo 808 viene svolta con un manipolo e non è affatto dolorosa. Il trattamento può essere effettuato su qualsiasi zona del corpo eccetto apertura del condotto uditivo, sopracciglia e zigomi (questi ultimi due sono troppo vicini agli occhi).

Quanto dura una seduta e quante ne servono per ottenere risultati?

Solitamente una seduta di laser terapia è molto veloce, ma tutto dipende dalla zona da trattare. Ad esempio, se parliamo di gambe intere o schiena, ci vorrà più tempo dato che la porzione di corpo cui dedicarsi è più estesa. Il numero delle sedute può variare in base a diversi fattori tra cui il colore del pelo e suo spessore. Si tratta di un dato molto soggettivo, ma solitamente si va dai 6 ai 10 incontri in centro con frequenza una volta al mese.

Ci sono controindicazioni o specifiche prassi da seguire prima o dopo la seduta?

Il laser a diodo 808 non ha alcuna controindicazione. Prima di cominciare il ciclo di trattamenti viene eseguita una visita per valutare se è il caso di cominciare la terapia nel caso si faccia uso di determinati farmaci fotosensibili e/o ci si trovi in stati di gravidanza, allattamento o altro. Per quanto riguarda il trattamento in sé e per sé, non è possibile esporsi ai raggi solari (anche quelli artificiali) 7 giorni prima e 7 giorni dopo la seduta, quindi è consigliabile cominciare il laser qualche mese prima dell'estate. Dopo la seduta viene applicata una semplice crema lenitiva per eventuali arrossamenti della pelle.

Bene, vi abbiamo detto proprio tutto sull'argomento. Se avete altri dubbi o  volete prenotare la vostra consulenza, potete chiamare il numero 081/3443544. Per le nuove clienti c'è uno sconto del 30% sulla prima seduta di un trattamento a scelta

   

Le promozioni di San Valentino 2018 all'insegna di un romantico benessere

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Il giorno più romantico dell'anno è alle porte e vogliamo arrivarci in forma, vero? Che sia una cena in intimità col proprio lui, un cinema o una passeggiata romantica, la parola d'ordine è stupire. Questo discorso, comunque, non esclude le signorine che non hanno ancora trovato un compagno con cui condividere la propria vita: è importante curare e nutrire corpo e mente anche solo per il piacere di farlo e non necessariamente per far colpo su qualcuno. Dunque, che vogliate stupire il vostro partner o semplicemente staccare la spina e dedicarvi un po' a voi stesse, date un'occhiata alle promozioni di San Valentino 2018 che abbiamo pensato per voi.

Promozioni di San Valentino 2018

Per il San Valentino che verrà abbiamo pensato a tre promozioni studiate ad hoc che interessano varie sfere del beauty e wellness: dal benessere della pelle del viso al relax totale del corpo, passando per il miglioramento della forma fisica. Ecco quali sono:

  • Abbonamento 3 mesi di pedana vibrante a 30€: state già pensando a rimettervi in forma per l'estate? Beh, grazie a questo fantastico macchinario potrete farlo in soli 20 minuti di seduta. Questa estate solo bikini e niente pareo!

alt

  • Trattamento viso alla Vitamina C di Skeyndor a 40€: per avere una pelle luminosa e sana è importante curarla con trattamenti mirati. In questo caso parliamo di un prodotto dalla doppia azione levigante/anti-age e illuminante. L'incarnato apparirà fresco, giovane e riposato.
  • Trattamento viso personalizzato, peeling corpo e massaggio linfodrenante a 80€: una vera full immersion nel benessere. Si parte dal viso per poi arrivare a rimuovere le impurità e le cellule morte grazie al peeling corpo. Infine un massaggio linfodrenante riattiverà la circolazione e rigenererà i tessuti donando una sensazione di energia e armonia da capo a piedi.

Allora, cosa aspettate per venirci a trovare? Seguiteci su Facebook e Instagram  e iscrivetevi al nostro Gruppo per entrare a far parte della nostra community di bellezza e benessere!

Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 081/3443544

   

Come la pedana vibrante può rimodellare il corpo in soli 20 minuti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Alessia

Pigrone di tutto il mondo, unitevi! Finalmente abbiamo scovato l'apparecchio ideale per perdere centimetri senza sudare e recarsi in palestra. Utopia? No, il nome esatto è pedana  vibrante e in questo articolo vi spiegheremo cos'è e come agisce. Prima di snocciolare l'argomento, però, è bene fare qualche premessa: a nulla servono gli apparecchi e i trattamenti se alla base di tutto non c'è una corretta alimentazione. È un po' come andare a correre per poi tornare a casa e divorare una fettona di torta farcita...non è che funzioni poi tanto come strategia dimagrante, no?

Pedana Vibrante: cos'è e come lavora

La pedana vibrante non è altro che un attrezzo fitness che potete trovare in palestre e centri estetici (come il nostro). Venti minuti di allenamento con questo macchinario basteranno ad ottenere grandi risultati. Le vibrazioni emesse, infatti, agiscono su più fronti in base alle esigenze di chi la usa ma anche in base all'intensità delle stesse. Per ogni problematica da risolvere c'è  un programma diverso che può essere impostato. Quando parliamo di 'allenamento' non intendiamo lunghe e spossanti sedute fitness: bastano 20 minuti per 2 o 3 volte alla settimana per cominciare a vederne gli effetti sulla propria pelle. Con l'aiuto di questo attrezzo, quindi, si possono ottenere due benefici: rimodellamento del proprio corpo e abbattimento dei tempi e dei costi. Pensate solo a quanto denaro e tempo porta via andare in palestra paragonato a quello che ne investireste per recarvi in centro e beneficiare della pedana. Sembra un ottimo compromesso per le più impegnate, ma anche per quelle che in palestra non hanno voglia di andarci, vero? 

pedana vibrante

Vediamo, invece, come lavora la pedana vibrante sul corpo. Il primo beneficio che se ne ricava è la diminuzione della cellulite. Questo perché le vibrazioni incrementano il flusso sanguigno e l'ossigenazione dei tessuti facendo in modo che i ristagni di liquidi vengano 'smossi' per poi essere smaltiti. Anche una cattiva postura è causa di comparsa di ritenzione idrica, ma anche questo problema sarà corretto. La pedana, infatti, è in continua oscillazione ed è per questo che i muscoli lavoreranno come non mai per restare in equilibrio. Questo porta a due cose: la prima è la tonificazione muscolare, mentre la seconda riguarda la correzione di atteggiamenti posturali sbagliati e conseguente miglioramento del proprio equilibrio corporeo. Ultimo, ma non meno importante, è lo smaltimento di massa grassa in favore dell'aumento di quella magra. Questo avviene perché mentre i muscoli lavorano, il metabolismo si impenna e resta veloce fino a 8 ore dopo l'allenamento con un dispendio calorico che arriva anche al 20%. Le vibrazioni del macchinario, inoltre, attivano il 95% delle fibre muscolari con contrazioni che aumentano fino al 400% rispetto ad un normale allenamento in palestra.

Ricapitolando, i benefici della pedana vibrante sono:

  • miglioramento della postura
  • aumento dell'elasticità e del tono della pelle
  • miglioramento della circolazione
  • eliminazione della cellulite grazie all'effetto drenante
  • ossigenazione dei tessuti
  • riduzione del grasso
  • miglioramento del tono muscolare

Noi di Alchemilla abbiamo messo a punto dei programmi di mini allenamenti settimanali che comprendono (opzionalmente) anche qualche minuto di cyclette per potenziare l'effetto della pedana. 

Se volete saperne di più o provare questo attrezzo potete chiamare il numero 081/3443544 e prenotare il vostro appuntamento. Per le nuove clienti sarà applicato uno sconto del 30% sulla prima seduta di un trattamento a scelta

 

   

Cellulite: cause, tipologie e rimedi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Serena

Nemica giurata della popolazione femminile di mezzo mondo, la cellulite è dura a morire e colpisce sin dalla giovane età. Non si tratta di un semplice inestetismo, ma di una vera e propria patologia che tocca circa il 95% delle donne in età fertile. Oggi scopriremo come nasce, quali sono le forme sotto cui si sviluppa e i rimedi per contrastarla.

Cellulite: cos'è e come si forma

Partiamo da un presupposto fondamentale: questo è un inestetismo prettamente femminile perché a giocare un ruolo fondamentale nella formazione della cellulite sono proprio gli ormoni. Gli estrogeni, infatti, provocano ritenzione idrica e conseguenti ristagni di liquidi dei quali non è facile liberarsi. Avete mai fatto caso che durante il ciclo o nei giorni che lo precedono siete più gonfie, specie nella zona delle gambe? Questo capita proprio a causa degli ormoni. Ma cos'è esattamente la cellulite? Per dirla in parole semplici, è un'infiammazione delle cellule dello strato adiposo che si trova appena sotto la pelle, motivo per cui è immediatamente visibile. Certo, mantenere il peso corporeo sarebbe un passo avanti nel tentativo di combattere questo inestetismo, ma questi non riguarda solo chi è in sovrappeso. Anche le modelle devono tenere a bada la ritenzione idrica, sapete? È un malfunzionamento del microcircolo e sarebbe bene non prendere sotto gamba il problema. Quando i vasi sanguigni fanno fatica a riportare il sangue verso il cuore, succede che la sua parte liquida, il plasma, si accumula nei tessuti. Questi depositi dovrebbero essere smaltiti dal sistema linfatico che, però, risulta affaticato e non riesce nella sua funzione principale. Le zone colpite da cellulite si riconoscono subito: la pelle è opaca, senza tono e ricca di avvallamenti e antiestetici buchetti...proprio come la buccia di un'arancia!

alt

Tipi di cellulite e rimedi

Tre sono i modi principali in cui si manifesta la cellulite. Di seguito andremo ad elencarli e a indicarvi i rimedi adatti ad ogni circostanza:

Cellulite Compatta: è il primo stadio di cellulite, nonchè quello più semplice da combattere . Si riscontra un leggero gonfiore nella zona, ma la pelle non ha ancora perso tono ed è per questo che in questa fase è difficile rendersi conto della comparsa dell'inestetismo. Il problema è che se i liquidi continuano ad accumularsi, diventa poi difficile mandarli via. In questo caso è bene fare dei massaggi che aiutino a smaltire i liquidi, oltre escludere il sale dalla propria alimentazione e fare attività fisica.

Cellulite Fibrosa: più fastidiosa rispetto a quella compatta, qui le cellule di grasso che non vengono smaltite si ingrossano e formano piccoli noduli. I capillari si dilatano e la pelle comincia a perdere tono. Questo tipo di inestetismo di manifesta soprattutto in donne in età matura o che subiscono frequenti variazioni di peso. Oltre ad attuare la stessa prassi valida per la cellulite compatta, sarebbe bene fare massaggi che riattivino la circolazione e nutrirsi di cibi ricchi di flavonoidi come mirtilli e agrumi.

Cellulite Edematosa: questo è l'ultimo stadio della cellulite, quello più grave e anche più insidioso e difficile da trattare. I ristagni di liquidi diventano accumuli molto grossi che fanno perdere del tutto tono ed elasticità alla pelle. L'inestetismo è molto evidente e gli ammassi di grasso e acqua tendono a muoversi in base alle oscillazioni del corpo. Qui, in primis, deve essere modificata l'alimentazione: i carboidrati semplici devono essere tagliati fuori dalla dieta giornaliera in quanto aumentano la glicemia e causano depositi di grasso e infiammazioni dell'organismo. Al contrario, devono essere introdotti nella routine giornaliera 2 o 3 massaggi linfodrenanti settimanali coadiuvati da ginnastica in acqua che, oltre a bruciare grassi, esercita un'azione drenante sulle zone da trattare. 

Ricordate, però, che c'è una regola generale da applicare sempre e in ogni caso: bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Naturale, povera di sodio o sottoforma di tisane di bellezza, non importa, l'importante è idratare adeguatamente l'organismo così da permettergli di drenare a dovere tutte le sostanze tossiche che devono essere smaltite.

Contattaci al numero 081/3443544 per una consulenza gratuita.

Sconto del 30% per le nuove clienti

   

Pressoterapia a infrarossi, non il solito trattamento: ecco perché

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Serena

La cellulite è il nemico comune di tutte le donne, ma per fortuna esistono validi metodi per contrastarla. Dire che questo inestetismo può svanire per sempre sarebbe una bugia: solo diminuendo il sale nell'alimentazione, bevendo 2 litri di acqua al giorno e facendo movimento si può tenere a bada questo fastidioso fenomeno. Si tratta, infatti, di ritenzione idrica che va ad accumularsi prevalentemente su cosce e lato B. Per arrivare in forma all'estate, quindi, bisogna cominciare da adesso a pensare a cosa si potrebbe fare per migliorare l'estetica di quelle zone e arrivare alla prova bikini lasciando a casa il pareo. Un'ottima soluzione è la pressoterapia a infrarossi. Quest'ultima non è il solito massaggio meccanico che tutte conosciamo ma ha una marcia in più e ve ne parliamo nelle prossime righe.

Caratteristiche della pressoterapia a infrarossi: come agisce e perché è utile

La pressoterapia non è altro che un massaggio meccanico che favorisce lo scorrimento dei liquidi facendo pressione su determinate aree del corpo. Di solito si tratta proprio di cosce, fianchi e sedere ma nulla toglie che il trattamento possa essere esteso anche ad altre aree, se necessario, come braccia e addome. La particolarità della presso a infrarossi sta, come dice il nome stesso, nell'ausilio dei raggi ultrarossi che, grazie al loro potere riscaldante, modellano la silhouette. 

alt

Questo tipo di massaggio ha doppia azione: da un lato la presso lavora per eliminare liquidi e tossine migliorando la circolazione linfatica, dall'altro gli infrarossi sfruttano il calore per ridurre il grasso localizzato. In più, i raggi riscaldanti hanno il potere di velocizzare il metabolismo  così da favorire il dimagrimento anche dopo il trattamento...e tutto questo stando comodamente sdraiate e in totale relax! Una seduta dura circa 30 minuti e ne bastano 2 a settimana per cominciare a vedere i risultati nel breve periodo. 

Se anche voi volete provare questo fantastico trattamento, chiamate in centro al numero 081/3443544 e prenotate la vostra seduta con uno sconto del 30% riservato alle nuove clienti

   

Consigli e segreti su come disintossicarsi dopo le feste

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Serena

È lunedì, le feste sono ufficialmente finite ed è il momento di rimettersi in riga: le attività quotidiane riprendono a pieno ritmo, ma con qualche difficoltà. Sì, perché dopo le abbufate delle vacanze natalizie il nostro organismo procede a rallentatore. In particolar modo, a risentirne è il fegato, organo staordinario e prezioso perché regola il metabolismo degli alimenti, dei farmaci e delle tossine. Cosa accade quando ingurgitiamo troppi grassi o zuccheri raffinati? Semplice, il fegato accumula queste sostanze trasformandole in goccioline di grasso che col tempo possono accumularsi e portare ad un malfunzionamento dell'organo stesso. Alimentarsi in modo sano, quindi, è una scelta salutare prima che estetica. Onde evitare di incappare in problemi relativi alla salute, quindi, meglio mettere in pratica i consigli che vi suggeriamo di seguito su come disintossicarsi dopo le feste.

Smaltire gli eccessi dopo le feste: qualche consiglio utile

Non servono grandi sforzi per detossinare il proprio organismo dopo le feste. Noi, in particolare, consigliamo di mettere in pratica pochi ma semplici accorgimenti che vi aiuteranno a recuperare benessere e vitalità in un batter d'occhio. Si tratta di gesti salutari che andrebbero trasformati in vere e proprio abitudini quotidiane. Il fegato ringrazierà.

Curare l'alimentazione

Il primo punto, fondamentale e imprescindibile, è prestare attenzione all'alimentazione. Va bene lasciarsi andare durante i giorni di festa, a patto che dopo si torni sulla retta via. Ecco qualche consiglio:

- Saltare i pasti non è un'opzione: il digiuno fa più male che bene. Il cervello ordinerà all'organismo di accumulare più grassi e calorie del dovuto se percepisce la carestia di cibo. Meglio mangare poco e spesso anziché mangiare tanto in una sola volta;

- Cominciare la giornata con un caffè è un ottimo modo per proteggere il fegato e stimolare il metabolismo e lo smaltimento delle famose goccioline di grasso di cui parlavamo prima;

- Assumere ogni giorno legumi aiuta l'organismo a smaltire tossine e pulire l'apparato digenrente, data la presenza di fibre in gran quantità;

- Sono da evitare assolutamente zuccheri raffinati e prodotti da forno industriali, bibite  gassate, alcolici e cibi grassi (insaccati, latticini, oli industriali, frittura, burro, etc.).

alt

Fare attività fisica

Non smetteremo mai di dirlo: unire sana alimentazione e sport è indispendabile per mantenersi in salute. La sedentarietà è nemica del benessere e, in particolar modo, favorisce l'ingrossamento del fegato. Non c'è bisogno di iscriversi in palestra o frequentare costosi corsi fitness: anche una semplice passeggiata a passo svelto o una corsetta ad andatura costante possono favorire lo smaltimento delle tossine in eccesso. Trenta minuti al giorno possono bastare, l'importante è muoversi.

Assumete integratori

Gli integratori possono essere un valido sostegno per la salute. In particolare, quelli che vi elenchiamo di seguito sono preziosi alleati del fegato:

Cicoria, gramigna, pompelmo e rafano nero per eliminare le scorie metaboliche;

- Cardo mariano, carciofo, fumaria, bardana, betulla e aloe vera contro i radicali liberi per eliminare le tossine;

- Mirtillo rosso per regolare l'intestino. Questa sostanza funge anche da drenante epatico.

 

Se volete saperne di più chiamate il numero 081/3443544 per prenotare il vostro appuntamento e venirci a trovare di persona

 

 

   

5 buoni motivi per mangiare cioccolato quando si è a dieta

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scritto da Serena

Difficile resistere al suo richiamo, specie dopo i pasti o quando si ha l'umore a terra: tutti impazziscono per il cioccolato, peccato che sia visto dalla maggior parte delle persone come alimento probito. Sì, perché spesso si tende ad associare il cacao all'aumento di peso, convinti che faccia ingrassare senza pietà. In realtà, questo alimento può essere un valido alleato per la linea e per la salute a tutto tondo. L'unica condizione è che sia fondente almeno al 70% e che se ne consumino circa 50 gr al giorno (è vero che fa bene, ma non è una buona scusa per esagerare). Qui vogliamo svelarvi 5 buoni motivi per mangiare cioccolato quando si è a dieta senza sensi di colpa. Buona lettura!

Aiuta a perdere peso

Ebbene sì, partiamo con la più incredibile delle verità: il cioccolato fondente può aiutare a perdere i fastidiosi chili di troppo. Una recente ricerca tedesca, svolta dall'Istituto di Dietetica e Salute di Meinz, ha scoperto che mangiare 40 gr di cioccolato fondente quotidianamente favorisce la perdita di peso. Ovviamente, per far si che funzioni, bisogna rispettare un regime alimentare sano e fare sport. 

Combatte il colesterolo cattivo

Questo prezioso alimento è in grado di tenere a bada il colesterolo cattivo, diminuire la pressione arteriosa del sangue e, quindi, di arginare i rischi di malattie cardiovascolari. A confermarlo è l'autore di uno studio condotto alla Brown University di Providenze negli Usa: "Abbiamo scoperto che l'assunzione di flavonoidi del cacao può ridurre l'aumento dei trigliceridi, la resisteza all'insulina e l'infiammazione sistemica: i principali fattori di rischio per malattie cardiometaboliche".

5 buoni motivi per mangiare cioccolato quando si è a dieta

Migliora l'apprendimento

Sapevate che il cioccolato è complice dell'apprendimento? Tutto questo perché favorisce un maggior afflusso di sangue verso il cervello che rende le nostre menti più attive e sveglie. Un'ottima scusa per concedersi una pausa golosa al lavoro o durante lo studio. 

È nemico di tosse e invecchiamento della pelle

Questo fantastico alimento ha infinite proprietà curative, talvola inaspettate. Sapevate che la teobromina, una sostanza contenuta nel cacao, agisce sul nervo vago, quello che provoca attacchi di tosse? Idem per la cura della pelle: il cioccolato è ricco di flavonoiodi, antiossidanti che contrastano l'invecchiamento e i raggi UV, e mangiarne in quantità moderate non può che apportare benefici all'epidermide. L'avreste mai detto? 

È un toccasana per l'umore

Questa è una cosa che più o meno tutti abbiamo sperimentao almeno una volta nella vita: quando ci sentiamo tristi basta un po' di cacao e l'umore torna su. Il cioccolato fondente, infatti, è un autentico antidepressivo naturale: questo perché aumenta la produzione della serotonina, meglio conosciuta come ormone della feliccità. Se avete bisogno di ritrovare il sorriso o riprendervi da una giornata no, ricordate che il cacao è vostro amico per la vita!

 

   

Pagina 2 di 5

Informativa
Questo sito si avvale di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. I cookie vengono utilizzati esclusivamente dal sito alchemillabenessere.it e non vengono in alcun modo trasmessi ad altri. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca su "Acconsento" per permettere l’uso dei cookies. Per informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra privacy policy.

Io accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive